Inspirational People I Un caffè con Giulia Moretto

Nella seconda puntata di “Inspirational People” ospito una donna e una professionista che stimo molto, una vera generatrice di cambiamento…

Giulia Moretto, Consulente di Carriera Internazionale, specializzata nei mercati del lavoro di lingua inglese. Ho conosciuto Giulia un anno fa, quasi per caso, ed è stato subito feeling! Di lei mi ha colpito la sua spiccata generosità oltre che la sua naturale propensione a creare connessioni fra le persone per generare valore. Dice di se stessa:

Sono curiosa del mondo e dei suoi cambiamenti, amante dell’essere umano e della sua evoluzione nella complessità e diversità

Giulia, so che credi molto nel senso di comunità e di condivisione professionale. Cosa vuol dire per te fare rete?

Si, ci credo profondamente. Attraverso la mia esperienza di vita e personale sono giunta a comprendere che si creano una società, una comunità, un mercato migliori collaborando più che contrastando per vincere. Se si cresce insieme o in compagnia la vittoria ha un sapore più ricco e profondo perchè ci unisce nelle nostra diversità umana e di conseguenza anche professionale. Ognuno è unico anche in quello che offre al mercato e in come lo offre!

Quanto sono importanti le relazioni a livello lavorativo?

Per me tantissimo. Nel mio rientrare in Italia, dopo anni di vita all’estero, ho sperimentato che per propormi con la mia attività sul mercato del lavoro italiano avevo bisogno dei miei colleghi per comprendere, imparare e crescere io, ma anche insieme a loro. Per me le relazioni professionali sono indispensabili per crescere, evolvere e arricchirmi con e in esse. Le relazioni lavorative portano anche a opportunità concrete e di valore. Per dirlo con esempi concreti, sono grata ad una collega come te della bellissima relazione professionale che entrambe siamo state in grado di creare e del valore aggiunto che insieme portiamo al nostro settore!

In che modo ha cambiato la tua vita vivere per tanto tempo all’estero?

Lo dico con una frase semplice, sono passata dal sentirmi solo Italiana al sentirmi il mondo in cui viviamo con la sua complessità, umanità e diversità. Devo dire che sono stata anche fortunata a vivere a Londra che è la città del cambiamento e infatti il mio cambiamento interiore è stato enorme e mi caratterizza in tutte le cose che faccio.

Che consigli daresti ad un giovane che volesse cercare lavoro in Inghilterra oggi?

Parti con una mente aperta al diverso e al nuovo. Nessuna realtà vissuta è assoluta e si può imparare da tutte le culture e da ogni persona e nessuna cultura o paese è migliore di un altro, ma è solamente diverso e nella sua diversità bello e da scoprire. In un paese come l’Inghilterra la volontà, la curiosità, l’apertura mentale e la determinazione sono fondamentali. Ecco in un altro paese e cultura bisogna sempre entrare in punta di piedi in uno stato di osservazione e di apprendimento più che focalizzarci sul che cosa è diverso rispetto all’Italia e magari peggiore!

Oltre ad essere una professionista, sei anche una mamma. Come fai a conciliare lavoro e vita privata?

Si, sono una mamma orgogliosa ed esigente! Non è facile conciliare lavoro e vita privata soprattutto essendo da sola, mio marito come sai vive all’estero, ma credo che avere un lavoro che piace e che faccio con passione aiuta molto anche a far capire alle persone che amo e mi stanno attorno che per me è molto importante conciliare le due cose! Infatti mio figlio a volte mi dice che voglio più bene ai miei clienti che a lui, ma lo dice anche nei confronti del nostro cane quando lo coccolo!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *